Home / Informative / INFORMATIVA APERTA N° 32/2021: “NUOVA INIZIATIVA DI A.N.T.I.C.O. SUI CONTI CORRENTI BANCARI: L’ASSOCIAZIONE INTERLOQUISCE CON IL SOTTOSEGRETARIO MEF”

INFORMATIVA APERTA N° 32/2021: “NUOVA INIZIATIVA DI A.N.T.I.C.O. SUI CONTI CORRENTI BANCARI: L’ASSOCIAZIONE INTERLOQUISCE CON IL SOTTOSEGRETARIO MEF”

DdL 1712: la delegazione associativa chiarisce lo stato attuale dei fatti e spinge verso l’applicazione di idonee soluzioni risolutive.

A tutti gli Operatori in Oro !

A seguito di quanto appreso dall’ultima seduta della 6^ Commissione Finanze e Tesoro del Senato in tema di discussione del Disegno di Legge n° 1712 “Disposizioni in materia di utilizzo ed erogazione del rapporto di conto corrente”, l’Associazione A.N.T.I.C.O. stamane (ore 11:30) si è rivolta all’attenzione del Sottosegretario del Ministero dell’Economia e delle Finanze – Prof.ssa Maria Cecilia Guerra, alla luce delle perplessità sollevate circa l’effettivo utilizzo del “conto di base” per la risoluzione delle problematiche di chiusura dei rapporti di conto corrente.

Nello specifico, il Sottosegretario Guerra, pur riconoscendo la necessità di individuare una soluzione che ponga fine alle criticità contingenti che affliggono al momento la categoria degli Operatori in Oro, ha osservato che il “conto di base” non sembrerebbe uno strumento idoneo a perseguire le finalità del provvedimento in esame.

Tanto, quindi, ha reso necessario e opportuno l’avvio, da parte dell’Associazione, di un interlocuzione diretta con il Sottosegretario MEF, finalizzata a fornire un quadro dettagliato sull’attuale situazione nella quale si trovano le aziende di settore, nonché ad acquisire le osservazioni A.N.T.I.C.O. in tema di “conto di base”, attualmente al vaglio della 6^ Commissione Finanze e Tesoro del Senato.

Con tali osservazioni, infatti, l’Associazione ha evidenziato che il “conto di base”, così come disciplinato dal TUB, riconoscerebbe il diritto al conto ai soli cittadini privati (consumatori) senza tenere in debita considerazione la pari necessità di tutela e salvaguardia che la norma dovrebbe garantire anche agli utenti in generale (ivi compresi soggetti economici P.IVA) dei servizi bancari e finanziari.

Da tanto, dunque, la necessità di contemplare una specifica disposizione normativa che estenda la disciplina del conto di base a ulteriori fasce di clientela, diverse dai consumatori, cui riconoscere il diritto all’apertura del medesimo anche per lo svolgimento delle specifiche attività di impresa, ovvero che introduca nell’attuale sistema un conto, che affianchi l’attuale “conto di base”, destinato esclusivamente a piccole medie imprese non titolari di altri conti.

Sul punto l’Associazione si è resa disponibile a partecipare attivamente al confronto con il Senatore Armando Siri (primo firmatario del DdL n° 1712) e il Sottosegretario MEF – Prof.ssa Maria Cecilia Guerra invocato durante l’ultima seduta in 6^ Commissione Finanze e Tesoro del Senato, al fine di individuare soluzioni idonee alla risoluzione delle criticità legate alle chiusure dei rapporti di conto corrente, impattanti sugli Operatori di settore.

Per consultare il documento di interessamento rivolto al Sottosegretario MEF – Prof.ssa Maria Cecilia Guerra, accedi all’Area Riservata (Istituzioni –> Ministero dell’Economia e delle Finanze – MEF)

            Milano, lì 02 Novembre 2021

La Direzione Amministrativa

INFORMATIVA N° 32-2021 (1.1 MiB)

IN EVIDENZA

StrisciaLaNotizia LOGO

STRISCIA LA NOTIZIA: “COMPRAVENDITE DI PREZIOSI EFFETTUATE IN HOTEL DA SOGGETTI NON AUTORIZZATI, NUNZIO RAGNO FA IL PUNTO SULLE NORMATIVE DA RISPETTARE” – GUARDA I VIDEO

A tutti gli Operatori in Oro! A seguito di alcune vicende attenzionate dalla redazione di ...

Lascia una risposta

Attendere prego...

Iscriviti alla newsletter

Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni? Inserisci il tuo indirizzo mail nel campo sottostante.